lunedì 14 novembre 2011

Sun 2011 PARKGREEN

Al SUN di Rimini di quest'anno ho conosciuto una delle ideatrici di PARKGREEN Silvia Petrini (architetto), che assieme alle colleghe Laura Feliciani e Elise Le Duc hanno sviluppato questo progetto per il concorso Sun.Lab.

"Un salto nel futuro. Un’utopia che guarda lontano. Un parcheggio che si fa giardino. Un giardino che si instaura tra i passanti. Uno spazio verde nella città." Lo descrivono così il loro giardino davvero speciale..

PARKGREEN è un giardino come tanti, un giardino alla portata di tutti e soprattutto un giardino che s’iscrive in una visione utopica della città . Tutti gli elementi che fanno di uno spazio, un vero giardino, sono presenti: una superficie, un terreno, un luogo tranquillo, accogliente, verde e fiorito. Un vero e proprio giardino nel cuore della città, tra una strada e un marciapiede.
Tra l’idea e il sogno di tutte le persone di avere un giardino, un’utopia nasce: quello che un tempo “era” chiamato parcheggio, diviene “oggi” uno spazio pubblico verde.






Parkgreen is a utopian and hopeful vision o fan imminent future: looking ahead towards the end of this century, it raises a hypothesis about a city where car use is reduced day by day. Parkgreen aims to provide another vision for the use of parking spaces, giving the city new green horizons.
“Dreamer’s garden”. Lie down, close your eyes, listen to the whisper of the wind in the leaves, detach yourself from the bustle of the street for a while… and then go to another place.
Il giardino dei sognatori”. Allungarsi, chiudere gli occhi, ascoltare il rumore del vento tra le foglie, staccarsi per qualche istante dalla frenetica città… e poi andarsene...

Conttato: ekp2088@gmail.com

Pagina facebook: Pensare in Verde
Un'idea giovane, creata da ragazze giovani che merita attenzione e complimenti!!!

Termino l'articolo di oggi con una frase:

"Uscire dalla città, a piedi, è faticosissimo. T'investe la lava bollente del brutto, del rumore, strade sopra strade, tremendi ponti di ferro, treni, camion, Tir, corsie con sbarramenti, impraticabili autostrade, un vero teatro di guerra." Guido Ceronetti, Viaggio in Italia,1983 

Ma noi che lavoriamo nel mondo del verde vogliamo rendere più piacevole la vità in città, porre fine a questo teatro di guerra, e creare nuovi spazi verdi, nuovi angoli fioriti...

Seguitemi anche su facebook per essere sempre aggiornati cercate Landscape Design

Nessun commento:

Posta un commento